Varazze e l’azzardo

Il problema è ormai finito sotto i riflettori

Le altre opposizioni concordano con le nostre preoccupazioni, presentano mozioni, è probabile che l’amministrazione sia presto costretta a fare qualcosa. Anche la carta stampata riporta la notizia, ma stranamente dimenticando di citare la serata da noi organizzata venerdì scorso.

Nessun problema e nessuna novità: siamo arciabituati ad essere ignorati dai quotidiani, per noi quello che conta è la vicinanza delle persone, e i cittadini che hanno partecipato all’incontro “Non ti Azzardare” sono certamente tornati a casa con tante informazioni e spunti di riflessione in più.

Fra l’altro, sul blog è arrivato un commento che ci ha molto gratificato e a cui vorremmo dare il meritato risalto. Eccolo:

  1. Elsa

    Io che ho partecipato posso dire che è stato un incontro positivo per informare la gente e far capire quali sono gli effetti negativi del gioco d’azzardo che impatta soprattutto sulle fasce più deboli.
    Tra l’altro sono state fatte anche delle proposte concrete per attivare una prevenzione già nelle scuole.
    E’ un vero peccato che il sindaco e chi si occupa del sociale a Varazze non siano venuti alla serata, che era aperta a tutti.
    Persone che hanno delle responsabilità di governo, seppure locale, non dovrebbero lasciarsi scappare occasioni come questa per apprendere qualcosa di utile.
    Forse le decisioni che riguardano il tema trattato verrebbero prese con giudizio senza liquidare il tutto con un “lo dice la legge”.
    Complimenti a chi ha organizzato la serata.

    Grazie a te, Elsa, e a tutti i presenti.

One Reply to “Varazze e l’azzardo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *